Il camionista si sente male alla guida, dramma in autostrada

camionista
(Websource/archivio)

Tragedia per un camionista 54enne di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. L’uomo era alla guida del suo mezzo pesante quando intorno alle 13 ha accusato un malore. Si trovava a due chilometri dal casello autostradale di Spinea e ha avuto l’incredibile prontezza di rendersi conto di quel che stava avvenendo e dei rischi che avrebbe potuto far correre anche agli altri automobilisti. Così il 54enne ha accostato il suo tir che trasportava rifiuti diretto verso Trieste all’altezza del sottopasso di via Caltana.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine, le autopattuglie della Concessioni autostradali Venete e le ambulanze del Suem 118 col supporto dell’elicottero dell’elisoccorso. Presenti anche i vigili del fuoco che hanno estratto l’uomo dal suo abitacolo. Il camionista però, all’arrivo dei soccorsi, era già morto e per lui i sanitari non hanno potuto far nulla se non constatarne il decesso. Sulla natura del malore si esprimerà l’autopsia qualora la famiglia acconsentisse alla sua effettuazione. Di certo c’è l’eroicità del suo gesto che, ancor prima di pensare a salvare la vita a se stesso, ha pensato ad evitare che potessero accadere altri incidenti dalle gravissime conseguenze per causa sua.

PHOTOGALLERY

F.B.