(websource/archivio)

Ancora un drammatico ritrovamento di un cadavere in avanzato stato di decomposizione, a Tolentino, nella zona di Abbadia di Fiastra, in contrada Pianarucci. Il corpo privo di vita è stato trovato da un uomo di passaggio intorno alle 17 di oggi pomeriggio. Il passante ha infatti notato qualcosa di sospetto e ha lanciato l’allarme. Sul posto, sono accorsi carabinieri e vigili del fuoco, per il recupero della salma. Le operazioni si sono però rivelate più complicate del previsto, perché il corpo è nel fiume Chienti, tra rovi e terra. Così, visto anche il calare della notte, le operazioni sono state rinviate a domattina e l’area sarà comunque costantemente presidiata per evitare atti di sciacallaggio. Anche l’arrivo del magistrato di turno e del medico legale a questo punto verrà rinviato a domattina.

La zona aveva vissuto una tragedia simile lo scorso anno a giugno, quando Azzurra Pigotti, 36 anni, è uscita di casa a Camerino e mai più rientrata. La donna venne rinvenuta poi cadavere in un vascone per l’uscita dell’acqua della diga del lago delle Grazie, a Tolentino. Nei giorni scorsi, nella zona di campagna compresa nel territorio di Alice Castello, in provincia di Vercelli, quasi al confine con il territorio di Biella, un uomo ha scoperto i resti di un cadavere in una valigia. Rispetto all’identità di quel cadavere, a oggi, si sa davvero poco.

GM