Marco

(Websource/Archivio)

Un’altra giovane vittima si aggiunge all’infausta lista di morti per incidenti stradali: Marco Tenani, 22 anni,  dopo una sbandata si è schiantato con la sua auto questa mattina nei pressi di Villanova Marchesana (Rovigo). Intorno alle 5:30 il ragazzo ha salutato gli amici e si è messo in macchina per tornare a casa dopo una serata prolungatasi fino a notte fonda. Qualcosa, però, lungo il tragitto è andato storto: giunto all’altezza della località Ai Santi (frazione di Villanova Marchesana) Marco ha perso il controllo della Renault Clio ed è uscito fuori strada precipitando in fondo ad un argine del Po.

La strada era deserta ed in un primo momento nessuno si è accorto dell’incidente. Più tardi, intorno alle 9, degli automobilisti hanno notato l’auto in fondo all’argine ed hanno chiamato i soccorsi. Sul luogo dell’incidente sono giunti i Vigili del Fuoco e le ambulanze, ma quando il corpo del ragazzo è stato estratto dall’abitacolo per lui non c’era più niente da fare. I carabinieri, che nel frattempo erano giunti sul luogo del sinistro, si sono occupati di effettuare i rilevamenti del caso per ricostruire la dinamica dell’incidente: l’ipotesi principale è che Marco, colto da un colpo di sonno, non si sia accorto di aver perso il controllo dell’auto.

Il bilancio delle vittime stradali di questo fine settimana è molto grave, sempre nel corso della mattinata di oggi, un auto su cui viaggiava un’intera famiglia (madre, padre e neonato di un anno) si è schiantata contro un guardrail nei pressi di Monza. A causa dell’urto il bambino, che si trovava nel seggiolone al momento dello schianto, ha perso la vita. Ieri, nei pressi di Fiorenzola (Firenze) il 22enne Alessio Vivoli è uscito fuori strada con la sua auto ed è andato a sbattere contro un albero, anche in questo caso l’arrivo dei soccorsi non è servito a salvargli la vita.

F.S.