Cacciatore spara ai fagiani, ma colpisce la cameretta di due bambini

cacciatore
La casa colpita dal cacciatore (Websource/archivio)

Incredibile incidente di caccia a Martellago, in provincia di Venezia. Un cacciatore aveva preso di mira un fagiano, ma quando ha fatto fuoco col suo fucile qualcosa deve essere andato storto. L’uomo infatti anziché sparare all’animale ha colpito la finestra al primo piano di una casa di campagna, in via Morosini. In particolare ha centrato in pieno la cameretta di due bambini di 3 e 5 anni. Al suo interno si trovava la mamma dei due piccoli che sabato mattina stava riordinando e che ha sentito improvvisamente un rumore secco e mai udito prima. Alla donna non le ci è voluto molto per rendersi conto di quel che era accaduto e aperta la finestra si è trovata addosso la rosa di pallini appena sparati dal cacciatore.

L’uomo, resosi conto di aver completamente sbagliato mira, si è fatto prendere dal panico e per la paura di passare guai seri ha tentato la fuga con la sua auto. Nel frattempo però la donna aveva avvisato i Carabinieri che nel giro di pochi minuti lo hanno rintracciato e fermato. I militari, dopo averlo identificato, lo hanno multato per aver violato le leggi in merito alla distanza da mantenere durante la caccia rispetto alle abitazioni. L’uomo, anziché essere a più di 100 metri dalla casa che poi ha colpito, si trovava a pochi passi da quelle finestre che poi sono diventate per errore il suo bersaglio. Inutile dire che poteva anche andare molto peggio e che per essersela cavata con una multa il cacciatore deve senza dubbio ritenersi fortunato.

F.B.