Padova, 35enne violenta sposa bambina: i Carabinieri smentiscono

sposa bambina
(Websource/archivio)

Nelle ore scorse era emerso un orribile caso di violenza sessuale ai danni di una sposa bambina, un caso ripreso anche da tutti i quotidiani nazionali. La ragazzina ha solo 9 anni ed è stata violentata dall’orco, un uomo di 35 anni che per la legge musulmana è suo marito a tutti gli effetti. Il fatto si è verificato in una non precisata località in provincia di Padova. Sul caso stanno indagando adesso i carabinieri, che hanno incriminato l’uomo per violenza sessuale e reati di pedopornografia. Anche la stessa sposa bambina ha testimoniato contro di lui, parlando dei terribili abusi subiti. Entrambi, come si può evincere, sono musulmani, stranieri residenti da tempo in Veneto.

Sposa bambina, ad accorgersi degli abusi sono stati i dottori in ospedale

Dopo le violenze sessuali subite, la piccola è stata condotta in ospedale e lì i medici si sono accorti di quanto aveva dovuto sopportare, in seguito a degli esami che non hanno lasciato alcun dubbio. Ci si è avvalsi anche dell’assistenza di alcuni psicologi per fornire sostegno alla sposa bambina. Il caso ricorda molto da vicino quanto successo nelle scorse settimane sempre nel Nord-Est, stavolta in pronvinca di Rovigo. Protagonista una ragazza proveniente dal Marocco, oggi maggiorenne, ma che da moltissimo tempo, fin da quando aveva una età ben al di sotto dei 18 anni, era stata costretta a subire i soprusi di un uomo.

Dopo qualche ora dalla diffusione della notizia i Carabinieri hanno fatto sapere di non avere alcun riscontro in merito e fortunatamente dunque la notizia non è stata confermata.

S.L.