Ricardo Kakà (©Getty Images)

Nuovo ritorno al Milan per Ricardo Kakà? In questi giorni si parla insistentemente della possibilità che il brasiliano faccia il proprio rientro nell’ambiente rossonero. Sarebbe la seconda volta, ma in questo caso si parla di un incarico da dirigente per lui.

Il 35enne nato a Brasilia deve ancora decidere se proseguire la propria carriera da calciatore, dopo aver chiuso la sua esperienza all’Orlando City poche settimane fa. Tre stagioni in MLS (Major League Soccer) con la franchigia della Florida e adesso è di fronte a un bivio. Di recente non ha nascosto il fatto di sentire dolore dopo le partite e che ciò lo possa spingere ad appendere gli scarpini al chiodo. Tuttavia, non è da escludere che possa fare un pensierino su un’ultima avventura calcistica.

Intanto domani Kakà incontrerà Marco Fassone a Casa Milan e si potrebbe parlare di un possibile incarico in società per lui. Un colloquio dal quale non verrà fuori una decisione definitiva, perché il brasiliano certamente si prenderà del tempo per valutare bene il proprio futuro. Ma dall’amministratore delegato rossonero arriverà un’apertura al suo ritorno e ciò gli farà sicuramente piacere. E’ sempre rimasto legato al Milan anche quando se ne è andato e i tifosi lo amano tuttora.

Kakà avrà modo di essere omaggiato proprio dai milanisti nella serata di domani a San Siro, dove presenzierà in occasione della partita di Europa League tra la squadra di Vincenzo Montella e l’Austria Vienna. Ci sarà un’accoglienza calorosa per Ricky, rimasto idolo della tifoseria. Vedremo se ciò potrà eventualmente persuaderlo a valutare un rientro al Milan con un ruolo dirigenziale. Difficile al momento capire quale posizione potrebbe ricoprire il 35enne sudamericano, però Fassone saprà trovargli una collocazione gradita. Dopo il ‘no’ di Paolo Maldini e il ritorno della coppia Abbiati-Gattuso, l’amministratore delegato auspica di riportare Kakà dalle parti di Milanello.

 

Matteo Bellan