Albinen, il borgo svizzero dove trasferirsi è redditizio

Albinen
Il borgo di Albinen (foto di pubblico dominio)

Nelle scorse settimane, vi abbiamo parlato di quanto avviene a Candela, in provincia di Foggia. Qui il sindaco Nicola Gatta ha preso un’iniziativa: offrire fino a 2000 euro al mese per chi decide di andare ad abitare nel suo paese. La scelta deriva dal costante spopolamento del comune del Subappennino Dauno. Infatti, all’inizio del Novecento, la popolazione superava le ottomila unità, nel 2011 gli abitanti sono poco più di 2.500 e – dati alla mano – a oggi il numero di residenti va rivisto ulteriormente al ribasso. Il ‘reddito di residenza’ verrà corrisposto a chi abbia un lavoro che gli garantisca almeno 7500 euro l’anno: “Non vogliamo che le persone arrivino qui pensando di poter vivere solo con i soldi che gli vengono corrisposti dal comune. Chi viene deve avere un lavoro ed un introito”, spiegava il primo cittadino.

Una decisione più o meno simile, ma più remunerativa, giunge dalla Svizzera, e precisamente da Albinen, paesino di montagna del Canton Vallese. Qui, infatti, verranno corrisposti 25mila franchi per adulto e 10mila a bambino una tantum per le famiglie che abbiamo intenzione di trasferirsi. Anche in questo caso, la decisione giunge per ragioni demografiche. Infatti, Albinen conta solo 241 abitanti al 31 dicembre 2016 e l’unica scuola presente di recente è stata costretta a chiudere. Ci sono appena sette bambini e questi sono costretti a venti minuti di scuolabus al giorno, per arrivare nell’istituto scolastico più vicino.

Come nel caso di Candela, anche ad Albinen vi sono condizioni che vanno rispettate: innanzitutto occorre avere meno di 45 anni, in secondo luogo occorre garantire la permanenza nel piccolo borgo per almeno dieci anni. Non un grande sacrificio, se si pensa che quel cospicuo bonus è la soluzione a molti problemi economici, soprattutto per le famiglie con molti figli. In sostanza, un nucleo familiare tipo, composto da padre, madre e due figli, riceverebbe 70mila franchi, l’equivalente di circa 60mila euro. Il tutto per trascorrere la propria vita respirando aria buona e garantendosi un futuro tranquillo.

GM