Baby gang molesta una donna: “Avevano dagli 8 ai 12 anni”

baby gang
(Websource/archivio)

Incredibile e sconcertante quanto avvenuto a Palermo alla fermata del bus di via Basile, quella vicino all’Università. Una giovane studentessa è stata aggredita da una baby gang che, come ha poi raccontato lei stessa alle forze dell’ordine, era composta da bambini che andavano dagli 8 ai 12 anni. I giovanissimi criminali l’hanno dapprima accerchiata e poi hanno iniziato ad aggredirla palpeggiandola ovunque, insultandola e molestandola sessualmente. La vittima, spaventatissima, ha urlato a gran voce chiedendo aiuto ma nessuno dei tanti presenti si è fatto avanti per aiutarla. Preoccupati forse per le sue feroci urla alla fine il gruppo di molestatori si è dileguato. La ragazza è andata a rifugiarsi in un vicino edificio della cittadella universitaria e da lì ha chiamato la polizia raccontando quanto era accaduto.

La ragazza ha spiegato agli agenti che quando già iniziava a farsi buio stava aspettando l’autobus e faceva avanti e indietro davanti alla fermata quando il gruppo, composto da almeno 8 ragazzini, le si è avvicinato e ha iniziato a molestarla. La vittima ha anche riferito ai poliziotti di altre sue amiche e colleghe universitarie già aggredite in passato dalla baby gang. Si tratta in pratica di un gruppo di giovanissimi che staziona da quelle parti e che per le studentesse universitarie è diventato un vero e proprio incubo. Gli inquirenti hanno iniziato subito la ricerca degli otto molestatori e non dovrebbe essere così difficile individuarli visto che si muovono sempre in quella zona e in un gruppo così nutrito.

F.B.