Colta da malore improvviso. Muore ragazza 21enne a Trieste

Floriana Xheka
Floriana Xheka (Facebook)

Ancora una brutta pagina di cronaca. Ancora una morte di una giovane vita. Floriana Xheka aveva solo 21 anni, albanese di nascita, era in Italia per studiare e coltivare i suoi sogni. Viveva nella Casa dello Studente  E3 di Trieste, in Via Fabio Severo. Aveva una stanza tutta sua e li è stata trovata priva di vita dai Carabinieri a seguito di una chiamata al 112 poco dopo le 20:40 di mercoledi 29 novembre, da parte di una persona anonima, facendo presente che nell’abitazione sopra citata c’era una giovane studentessa in stato di incoscienza, grave. Anzi, gravissima. Ambulanza e auto medica subito sul luogo pronte a dare i soccorsi necessari a Floriana, nel tentativo di salvarla. Ma non c’è stato nulla da fare, una situazione già grave, diventata ancor più critica col passare dei minuti. Sessanta per l’esattezza, perchè solo un’ora dopo l’arrivo dei medici, è stato dichiarato il decesso della studentessa. Non è mancato nemmeno l’intervento della Polizia di Stato, intento a capire eventuali cause o responsabilità.

Quello che a prima impressione è sembrato certo agli addetti ai lavori, è che la causa principale ed unica, al momento, sia stato l’arrivo di un arresto cardiaco che non ha lasciato scampo alla ragazza. Morte per cause naturali. Floriana era sola, non poteva essere salvata in alcun modo. Addirittura, ci sono testimonianze di diverse persone del posto, amici e non, che hanno dichiarato come, dopo diverse telefonate al cellulare e dopo aver bussato alla sua porta senza alcuna risposta, abbia fatto scattare l’allarme. Un allarme forse tardivo a questo punto, ma il suddetto malore non lascia davvero tempo alla vittima di pensare a cosa fare, forse anche per questo non è stata la diretta interessata ad avvisare qualcuno e chiamare aiuto. Nei prossimi giorni gli accertamenti sul corpo della vittima e l’archiviazione del caso.

GVR

.