Fabio Volo litiga con Renzi e se ne va

Renzi Volo
(Websource/archivio)

Come ha riportato l’edizione online de La Stampa ieri sera c’è stato un duro scontro verbale tra lo scrittore e presentatore radiofonico Fabio Volo e l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. Volo si trovava ospite alla Fondazione Mirafiore di Serralunga d’Alba ospite di Oscar Farinetti e stava presentando il suo libro davanti a circa 500 persone. Verso la fine della serata c’è stato l’arrivo a sorpresa di Renzi che si è seduto al tavolo insieme a Volo e agli altri ospiti. L’arrivo del segretario del Pd ha fatto inevitabilmente virare la discussione sull’ambito politico e a quel punto Volo, proprio come aveva fatto dietro alle quinte della trasmissione di Fazio nei confronti di Berlusconi, ha detto la sua a Renzi a proposito dello Ius Soli: “È impossibile che non riusciate a far approvare una legge che anche mio figlio di 4 anni ha capito quanto sia giusta”.

La replica di Renzi, articolata ed eccessivamente politichese, ha scatenato l’inattesa reazione di Fabio Volo che ha detto “Non capisco perché la presentazione di un libro si debba trasformare in un comizio politico” prima di alzarsi e andarsene tra lo sconcerto generale. Qualche ora dopo Volo è tornato sulla vicenda con un tweet: “Mi spiace per questa sera, non era nulla di personale nei confronti di Renzi. Ci siamo ritrovati in una situazione che ho gestito male. Sorry”.

F.B.

.