Nuovo violento terremoto in Iran: si temono altre vittime

(ATTA KENARE/AFP/Getty Images)

Ancora un violento terremoto colpisce l’Iran: la scossa – secondo lo U.S. Geological Survey – ha avuto magnitudo 6.0 e si è verificata alle 6 e 32 ora locale, quando erano le 3 e 32 in Italia. L’epicentro è stato 58 chilometri a nordest della città di Kerman, in una zona a sud di Teheran, che è molto popolosa. Abiterebbero infatti oltre 800mila persone. Al momento non si hanno notizie di danni a persone o cose, ma proprio vista l’alta densità demografica si temono conseguenze serie.

Il 12 dicembre scorso, il tremendo terremoto che ha devastato il Medio Oriente e che ha provocato 530 vittime e più di 7mila feriti. Il sisma venne registrato dai sismografi alle 19.18 ora italiana (21.18 locali). L’epicentro del terribile sisma nella regione di Sulaymaniyya, in Iraq, nei pressi del confine con l’Iran. Tre giorni dopo il sisma di magnitudo 7.2 nella città iraniana di Sarpol-e-Zahab è stato trovato sotto alle macerie un bambino di tre anni incredibilmente ancora vivo. Una sua foto è stata diffusa sui social network e il piccolo sembra miracolosamente sano e abbozza addirittura un sorriso. Grande è stata la risposta internazionale per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Kianoush Rostami, campione olimpico a Rio 2016, ha scritto un post su Instagram in cui fa un importante annuncio: “Restituisco la mia medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio 2016, che in realtà appartiene a loro, alla mia gente”.

 

GM

.