Saronno

(Websource/archivio)

Luca Carro, 22 anni, è ancora in stato di choc e non ha realizzato a pieno ciò che è accaduto. Qualcuno riferisce che dal suo letto dell’ospedale Niguarda di Milano abbia solo detto: “Sono tutti morti…”, una frase che ripete come un mantra senza rendersi bene conto di cosa voglia dire. Luca era il giovane alla guida dell’auto che venerdì notte è stata protagonista di un tremendo incidente stradale che ha provocato una vera e propria strage di adolescenti. Lui è l’unico sopravvissuto a quella strage. I suoi giovanissimi amici sono invece morti sul colpo. Si tratta di Matteo Carnelli, 15 anni, Alessandro Masini, 16, e Davide Greco 21 anni. In base alla ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine i giovani quella maledetta sera si accorsero di aver sbagliato strada e Luca, alla guida della Fiat Punto, decise di fare un’inversione di marcia improvvisa.

Immettendosi nella corsia opposta però non si è reso conto dell’arrivo di un camion a tutta velocità. L’impatto è stato tanto inevitabile quanto devastante e ha provocato la morte sul colpo dei tre ragazzi. L’unico salvo, seppur ferito, è stato proprio Luca. Il giovane è ricoverato con 30 giorni di prognosi ma fortunatamente non è in pericolo di vita.

F.B.