Enrico Usai ritrovato morto: era scomparso da sabato scorso

    Enrico Usai
    Enrico Usai (Facebook)

    “Buongiorno, stiamo cercando Enrico Usai, la persona delle foto qui sotto. Risulta irreperiblile da sabato e temiamo abbia avuto un malore o un incidente in montagna”, questo l’appello apparso l’altro giorno per contribuire alle ricerche del 46enne Enrico Usai. L’appello proseguiva: “Immaginiamo possa essere andato a fare una passeggiata in zona. Se nel contempo qualcuno fosse in zona chiediamo la massima attenzione”. Dell’uomo, veneto d’origine ma da tempo residente a Sarezzo, nel bresciano, dove è dipendente di una azienda, si erano perse le tracce nella giornata di sabato mattina.

    Ieri mattina, i militari dell’Arma dei Carabinieri che fanno capo alla Compagnia di Chiari hanno rintracciato la vettura di Enrico Usai a Sale Marasino. A quel punto, le ricerche dell’uomo si sono concentrate nella zona, con il fondamentale contributo delle squadre territoriali della V Delegazione Bresciana, e del Soccorso alpino Guardia di Finanza, con l’ausilio di un elicottero. Intorno alle 9.30 di oggi, la drammatica svolta: il cadavere di Enrico Usai è stato recuperato dagli uomini della protezione civile attorno alle 9.30 di mercoledì in fondo a un burrone. E’ stato l’elicottero alzatosi in volo a individuare il corpo privo di vita del giovane uomo dall’alto.

    GM