Claudia Canalis, mamma impegnata nel sociale, muore di cancro

Claudia Canalis
Claudia Canalis (foto dal web)

Una comunità in lutto quella di Villarbasse, in provincia di Torino, per la morte di Claudia Canalis, 45 anni, deceduta per una terribile malattia. Mamma di due figli di 13 e 10 anni, la donna era nota per il suo impegno per il sociale e nella politica locale. Attualmente ricopriva la carica di assessore alla Comunicazione, alle Politiche giovanili ed all’Agricoltura. Ma già dal 2009 era entrata in consiglio comunale, poi cinque anni dopo il sindaco Eugenio Aghemo l’aveva voluta con lui in squadra.

Proprio il primo cittadino ricorda: “Claudia era una donna molto precisa, puntuale e riservata. Era lei a curare il nostro giornalino TuttoVillar e lì, con cura, rappresentava tutte le realtà del nostro paese. Inoltre lavorava molto con le scuole ed i giovani. Una particolare attenzione aveva per il mondo degli agricoltori e nel ricordare le sue tradizioni. A lei si deve aver reso la Fiera della vendemmia un momento della didattica per le scuole. Era una villarbassese doc e ci mancherà tantissimo”. Claudia Canalis, che lascia anche il marito Andrea Zay, era dipendente del Csi di Torino. Dopo la laurea in Scienze politiche, aveva lavorato nel settore informatico ed era anche diplomata in Pianoforte al Conservatorio di Torino. Di ieri la drammatica notizia della morte di Matteo Brontesi, un ragazzo di Montichiari, che ha lottato con tutte le sue forze, ma alla fine non ce l’ha fatta. Nei giorni scorsi, per il giovane era stata organizzata una maratona di preghiera.

 

GM