Canone Rai, ancora pochi giorni per evitare di pagarlo

Canone Rai (Websource/archivio)

C’è una scadenza molto importante fra pochi giorni e riguarda soprattutto chi vuole chiedere l’esenzione dal pagamento del canone Rai. La Legge di stabilità 2016 ha introdotto  la «presunzione di detenzione dell’apparecchio tv». Per questo motivo tutti i cittadini italiani titolari di un contratto di fornitura di energia elettrica dovranno pagare il canone Rai in bolletta in 10 rate. La prima di queste rate scatta proprio a gennaio. Chi non volesse farlo poiché non possiede un televisore deve presentare una dichiarazione sostitutiva all’Agenzia delle entrate entro il 31 dicembre 2017.

Se si vuole evitare di dover pagare comunque la prima delle 10 rate per poi chiederne il rimborso è meglio affrettarsi e inviare il modulo entro il 20 dicembre. Il modello da compilare è scaricabile sui siti internet dell’Agenzia delle entrate e della Rai. Per chi non riuscisse a inviare il modulo via internet c’è anche la possibilità di farlo in maniera cartacea inviando il tutto e copia del documento d’identità  in plico raccomandato senza busta all’indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino.

F.B.