Nadia Toffa, la rabbia dei fan contro ‘Le Iene’ per il suo servizio – VIDEO

nadia toffa
(Websource/archivio)

Il servizio che ha visto come protagonista Nadia Toffa ieri sera a ‘Le Iene’ non è piaciuto a diversi telespettatori sintonizzati su Italia 1 e desiderosi di sentire dalla diretta interessata le sue ultime settimane, contraddistinte da un malore accusato lo scorso 2 dicembre a Trieste e che aveva necessitato di alcuni giorni di ricovero in ospedale. A finire al centro delle aspre critiche e dei commenti negativi da parte di diversi fan è stata la gestione del servizio stesso da parte dei tre conduttori, Nicola Savino, Giulio Golia e Matteo Viviani. Infatti l’intervista, ampiamente annunciata prima della messa in onda della puntata domenicale de ‘Le Iene’, è stata annunciata per tutta la durata del programma salvo poi venire trasmessa quasi alla fine. Per numerosi telespettatori questo atteggiamento è stato visto come un atto di sciacallaggio ed un mero espediente allo scopo di tenere alta l’audience e costringere la gente a restare sintonizzata fino al termine.

Nadia Toffa, il messaggio su Facebook ai fans

Nadia Toffa ha parlato ironicamente di quanto vissuto, pur riconoscendo che quello che le è capitato non era stato affatto uno scherzo. E svela di aver ricevuto anche una chiamata da Silvio Berlusconi. Ieri pomeriggio la bresciana ha scritto un lungo messaggio di ringraziamento agli ammiratori su Facebook: “Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l’amore e l’affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima. Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni. Stasera a Le Iene cercherò di raccontarvi cosa mi è successo nelle ultime assurde 2 settimane della mia vita. Voglio provare a ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me, scusarmi con chi si è tanto spaventato, e perché no, voglio strizzare l’occhio a chi mi ha allungato la vita dandomi per spacciata. Ma ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso. Sinceramente e profondamente commossa, vi aspetto stasera per abbracciarvi tutti, ma proprio tutti tutti tutti, uno per uno», firmato la vostra Nadia”.

S.L.

Guarda il video integrale