Schianto sull’Adriatica: in sella allo scooter un giovane calciatore

Matteo Ghiselli
(foto dal web)

Si chiamava Matteo Ghiselli l’adolescente che l’altra sera stava viaggiando in sella al suo scooter Piaggio e stava tornando a casa a Pesaro nel quartiere di Cattabrighe. Ad un certo punto l’auto che lo precedeva, un’utilitaria della Chevrolet guidata da una ragazza di 24 anni, ha svoltato a sinistra travolgendo proprio il motorino che stava sopraggiungendo. L’impatto è stato violento e devastante e il ragazzo, sbalzato dallo scooter, è finito contro l’auto. Il giovane indossava il casco, ma questo non ha impedito che nello scontro riportasse gravissime ferite e lesioni.

Il 15enne è morto sul colpo e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118 che si sono dovuti purtroppo limitare a constatarne il decesso. Il povero Matteo Ghiselli era tesserato con la Vis Pesaro e ora viene ricordato dal mondo del calcio giovanile. Dalla pagina Facebook della Colligiana 1922 arriva un commosso messaggio di cordoglio per la perdita di questo ragazzo di appena 15 anni e un futuro tutto da scoprire.

Si legge nel post: “Ci giunge la notizia, una di quelle che non vorremo mai sentire, della scomparsa di un ragazzo di 15 anni, Matteo Ghiselli, un giocatore degli Allievi della Vis Pesaro che la notte scorsa ha trovato la morte in un tragico incidente stradale mentre era in sella al suo scooter, al rientro a casa dopo aver partecipato alla cena natalizia della sua squadra. In questi casi mancano le parole e ogni parola è superflua, figuriamoci in questi giorni di festa. Tristezza e dolore hanno il sopravvento. Le più sentite condoglianze alla famiglia e alla Vis Pesaro”.

GM