Treviso, scopre che la moglie lo tradisce e perde la testa

(Websource/archivio)

Un uomo di 40 anni di nazionalità rumena, in base a quanto riportano tutti i giornali locali, aveva il sospetto che la moglie lo tradisse e così ha deciso di fare un vero e proprio appostamento nascosto nel parcheggio  del condominio di Via Pisa dove risiede da tempo con la consorte. Per non destare alcun sospetto l’uomo aveva detto alla moglie che sarebbe andato via per lavoro e che non sarebbe tornato prima del mattino seguente.

Intorno alle 2 di notte l’amante della moglie, un 45enne italiano, è effettivamente arrivato a casa sua ed è salito dalla moglie che lo stava già aspettando. A quel punto l’uomo, tremendamente ferito nell’orgoglio, ha deciso di affrontare direttamente il rivale in amore. Così appena lo ha visto lo ha aggredito brutalmente in preda ad un accesso d’ira difficilmente controllabile e lo ha riempito di botte massacrandolo con calci e pugni rivolti soprattutto al volto e alla testa. Sul posto è arrivata poi un’ambulanza chiamata da qualche vicino di casa che si è accorto di quel che stava avvenendo.

Il 45enne è stato ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Ca’ Foncello. Il 40enne invece, accompagnato dagli agenti di polizia in Questura, è stato denunciato a piede libero per lesioni personali gravi.

F.B.