(Websource/archivio)

Il bilancio è gravissimo e parla di dodici morti tra cui un bambino di un anno e almeno quattro feriti in gravissime condizioni. Per questo motivo il sindaco di New York Bill De Blasio ha parlato dell’incendio come del “peggiore da un quarto di secolo nella città” e il portavoce dei vigili del fuoco Daniel Nigro, ha parlato alla stampa definendo l’incendio “di portata storica” per il numero di vittime che ha provocato.

Il rogo è divampato questa notte in un edificio residenziale del Bronx, una palazzina di cinque piani che è stata avvolta dalle fiamme e che si trovava al civico 2363 di Prospect Avenue all’angolo con la  East 187th Street, vicino alla Fordham University e allo zoo del Bronx. In base a quanto si apprende l’incendio sarebbe divampato, per cause ancora in fase di accertamento, dal primo piano e si sarebbe poi propagato ai piani più alti. L’edificio, costruito nel 1916, conta 20 appartamenti tutti andati a fuoco. Sul posto hanno lavorato per ore circa 200 vigili del fuoco che a fatica sono riusciti dopo ore a domare l’incendio.

F.B.