Busto Arsizio

(foto Vigili del fuoco)

Morire a 25 anni in un tragico schianto all’antivigilia di Capodanno: la vittima è una ragazza di Busto Arsizio, deceduta poco dopo la mezzanotte nel centro cittadino. Si sono scontrate, praticamente frontalmente, due auto, una Toyota Yaris e una Peugeot. Sulla prima, viaggiavano due giovani, un ragazzo di 24 anni e appunto la 25enne. I due ragazzi sono rimasti incastrati tra le lamiere e all’arrivo dei soccorritori la giovane era già deceduta.

Gli occupanti dell’altra auto sono un uomo di 49 e una donna di 52 anni, trasportati in codice giallo negli ospedali di Busto Arsizio e Legnano. Su quanto accaduto indagano gli agenti della polstrada di Magenta. Sul posto sono giunti i mezzi e gli uomini del Suem 118. Poi sono giunti anche i Vigili del fuoco di Busto Arsizio/Gallarate, intervenuti con un’autopompa e un fuoristrada attrezzato per incidenti stradali. I pompieri hanno dovuto utilizzare una cesoia divaricatore per estrarre dalle lamiere i due ragazzi.

Ancora un’altra vittima della strada, dopo il dramma avvenuto lungo la statale Adriatica a Osimo Stazione. Qui ha trovato la morte Manuela Discepoli, mamma di 43 anni. La donna viaggiava sulla sua Fiat Multipla e con lei in auto c’erano anche i suoi tre figli di 6, 5 e 2 anni. Per motivi ancora da chiarire l’auto della donna si è schiantata in un terribile frontale contro un furgoncino.

 

GM