(Websource/archivio)

Tragedia sfiorata per un nulla in Usa. Un uomo di 75 anni a bordo del suo scafo di dimensioni medio grandi, non ha visto davanti a se un’altra imbarcazione, ben più piccola, di pescatori e l’ha completamente travolta ad una velocità abbastanza elevata. A raccontare l’accaduto, sono le immagini di una videocamera che ha ripreso ogni istante di questa incredibile quanto assurda vicenda. Dal video si evince che, Bryan Maess, proprietario di una piccola imbarcazione, si è tuffato in acqua per non essere travolto dallo scafo in questione, ben più imponente della sua piccola barca. Con lui, a bordo del natante, gli amici Christopher McMahon, di 46 anni e Roni Durham, 57enne. L’incidente di cui stiamo parlando, è avvenuto la scorsa estate sul fiume Columbia (fiume più grande che sfocia nel Pacifico nord-occidentale), in Oregon, mentre i tre sfortunati protagonisti stavano preparandosi alla pesca del salmone. Ignaro fino all’ultimo della tragedia che stava per avvenire, il pensionato, fermato e interrogato dalla Polizia, ha spiegato di non esseresi accorto della piccola imbarcazione in quanto era seduto e la sua visuale di conseguenza coperta. Il tribunale ha condannato successivamente l’incosciente uomo, a pagare una multa salatissima, si tratta di 375,500 dollari per i danni riportati a Maess e il suo equipaggio. Tutti e tre comunque, hanno riportato qualche lieve ferita ed escoriazioni ma non in pericolo di vita. C’è mancato poco, ma la sorte questa volta, è stata dalla loro parte.

GVR