Monica Vitti

(websource/archivio)

Lo scorso tre novembre, Monica Vitti, pseudonimo di Maria Luisa Ceciarelli, una delle attrici italiane più note di sempre, ha compiuto 86 anni. Ancora una volta, è stato un compleanno amaro. Infatti, l’attrice da ben 15 anni è assente dalla vita pubblica a causa di una malattia degenerativa simile all’Alzheimer, che – ha scritto in una biografia Laura Delli Colli – “le ha cancellato la memoria come una grande gomma”. A lungo si sono anche rincorse voci sul suo presunto ricovero in una clinica svizzera.

Voci che oggi smentisce il marito di Monica Vitti, il fotografo e regista Roberto Russo: “Più volte è apparsa in rete la notizia seconda la quale mia moglie Monica sarebbe da tempo ricoverata in una clinica svizzera specializzata. Non capisco come sia nata e quale sia la fonte di questa fake news”. Queste le sue parole a CineCittàNews. Ha aggiunto il consorte dell’attrice italiana: “Desidero pertanto smentire questa voce che con insistenza circola, rompendo per un attimo quella riservatezza da me tenuta in questi anni. Monica vive a Roma da sempre a casa nostra ed è assistita assiduamente da me, con l’aiuto di una badante. Spero di avere chiarito l’equivoco”.

La carriera della Vitti è infinita: attrice cinematografica e teatrale, conduttrice tv, scrittrice, perfino regista. Ha iniziato all’inizio degli anni ’50 nel teatro, per proseguire poi come doppiatrice finché un certo Antonioni non le disse: “Hai una bella nuca, potresti fare del cinema”.

GM