meningite

(websource/archivio)

La Spezia. Un bimbo di soli 5 anni, è morto a causa della meningite. E’ accaduto ieri e la notizia ha fatto tremare dal dolore tutti coloro che lo hanno conosciuto e non, perchè quando a perdere la vita è un bimbo, non serve sapere chi sia, fa male, punto. Il giorno prima del decesso, in giro per Porto Venere con i genitori, la sfortunata vittima ha fatto un’inaspettata quanto strana richiesta a mamma e papà. Ha espresso il desiderio (strano) di visitare il piccolo cimitero del posto, sito sulla scogliera dinanzi il mare, ascoltandone il silenzio e la pace che trasmette. La richiesta del figlio, accolta senza esitare, è stata presa dai coniugi come un ultimo desiderio della piccola creatura prima di chiudere per sempre gli occhi, come una sorta di messaggio trasmesso dal cielo tanto da chiedere poco dopo, al Sindaco, di poterlo seppellire proprio in quel cimitero monumentale. Desiderio esaudito, nessun problema per il primo cittadino. I funerali saranno celebrati lunedì 22 gennaio alle ore 14.30 nella chiesa di Cadimare, frazione del comune di La Spezia, dove il bimbo viveva con i genitori.

Ora però, data la gravità del caso, amici e compagni di scuola, familiari e chi recentemente ha avuto un contatto diretto e continuato con lui, è stato sottoposto a profilassi antibiotica. Il procedimento è stato avviato dall’Asl5 già ieri, all’asilo di Marola. Sono 172 persone (di cui 35 adulti e 137 bambini) quelle sottoposte a tali procedure, tutte quelle che in qualsiasi modo hanno avuto contatto col bimbo di 5 anni (i bimbi e il personale scolastico della scuola di Marola, persone che frequentano una piscina, i conviventi del piccolo e il personale medico di un ambulatorio odontoiatrico dove è stato il bambino nei giorni scorsi). I direttori delle strutture complesse dell’Asl5 Igiene e sanità pubblica, Francesco Maddalo, e Malattie infettive, Stefania Artioli, hanno poi incontrato i genitori dei compagni del bambino alla scuola di Marola, riferendo che circa il 90% dei bambini che hanno ricevuto tale profilassi, ha avuto la vaccinazione per il meningococco C. tra questi, mancava proprio il bambino deceduto.

GVR