mensa scolastica

(Websource/archivio)

La mensa scolastica di una scuola elementare di Treville, situata in provincia di Treviso, non è attrezzata per ospitare contemporaneamente i tanti bambini che si trovano ad assieparla tra le 12 e le 14. Per questo motivo in diversi tra loro hanno dovuto mangiare a pranzo in tutta fretta e per di più senza poter usufruire di posti a sedere, come dovrebbe essere normalmente. Questo perché la struttura può ospitare un massimo di 50 scolari, contro gli addirittura 90 che dall’inizio di settembre la stessa mensa scolastica si è ritrovata a dover ospitare in diverse situazioni.

Mensa scolastica affollatissima, i bambini sono costretti a pranzare in tutta fretta

I turni sono aumentati: dai due dell’anno scorso si è passati ai tre di adesso, con il risultato che la mensa scolastica fatica più del dovuto ad accontentare tutti. Il fatto che il numero di bambini presenti a pranzo sia praticamente raddoppiato crea enormi disagi, e la cosa è stata portata all’attenzione della locale amministrazione comunale. E non è il solo problema che si è verificato di recente all’interno di una mensa scolastica: a fine novembre a Lodi erano stati trovati degli escrementi di topo nel cibo destinato ai bambini. La cosa è emersa soltanto di recente

S.L.