attentato

(websource/archivio)

Le ultime notizie in merito all’attentato terroristico di Kabul, dove nella giornata di ieri un commando di talebani ha assaltato l’Hotel Continental, parla di due morti tra gli stessi assalitori. Dei testimoni fanno sapere che uno di essi si sarebbe fatto esplodere, e sarebbe proprio questa la causa del vasto incendio divampato ai piani alti dell’albergo. In totale erano quattro i terroristi che hanno iniziato il loro folle gesto alle 21:00 di ieri, le 17:00 circa in Italia. Sempre i testimoni fanno sapere che gli autori dell’attentato terroristico hanno sparato alla cieca sulle persone presenti al Continental e che ne hanno prese alcune in ostaggio, mentre altri venivano scagliati dalle finestre. Un terzo uomo poi sarebbe riuscito a fuggire inneggiando ad Allah. I media internazionali hanno dato ampio risalto alla registrazione di una chiamata di emergenza giunta dall’interno della struttura alberghiera da parte di una persona che aveva preso una stanza lì: “Aiutateci quanto prima – dice l’uomo al telefono – prima che ci uccidano tutti”.

Attentato al Continental, era stato comunicato

Le forze di sicurezza hanno interdetto il passaggio a tutte le strade che portano all’Hotel Continental, situato sulle alture nella parte ovest di Kabul. Solo le ambulanze hanno avuto il permesso di transitare. Emerge intanto che il Dipartimento di Stato americano avrebbe informato appena tre giorni fa della concreta possibilità di un attacco terroristico ai danni di alcuni alberghi della capitale afghana, individuati come obiettivi sensibili. La Farnesina ha invece comunicato che nessun italiano era presente al Continental. Già nel 2011 il Continental fu teatro di gravi scontri tra talebani e forze governative. Allora ci furono 20 morti, 9 dei quali tra i terroristi, mentre il bilancio di questo nuovo attentato parla di almeno 15 vittime e di numerosi feriti.

S.L.