Prime info sul ritorno di Fiorello in Rai, su RaiPlay con 18 show live e 5 access su Rai 1

Con un video personalizzato e in quello che è il suo stile unico e caratterizzante, Fiorello annuncia così in sede di presentazione dei palinsesti, il suo ritorno in Rai: “Sono ansioso quando c’è una nuova cosa da fare e spero che salti il progetto solo per evitare questa ansia…se il programma ci sarà, non lo so. Sono qui in carica e in attesa”. Ma è solo una gag perché ad ufficializzare tutto è l’amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini: “Torna in Rai con un progetto su RaiPlay”. Come è noto, il progetto sarà una sfida interessante dal punto di vista contenutistico e del linguaggio, un progetto “unico al mondo”, fa sapere Salini, “per le tipologie di linguaggio adottate”. Si partirà il 4 novembre su RaiPlay. La novità è che, con la presenza di Fiorello, RaiPlay si strutturerà in un vero e proprio palinsesto con offerte dedicate.

Le dichiarazioni di Fiorello per il ritorno in Rai

Queste le dichiarazioni di Fiorello a “Repubblica” sul progetto che potrebbe chiamarsi “Viva la Rai(Play!)”, citando la vecchia canzone di Renato Zero: “Sto mettendo su una squadra di autori. So solo che c’è questo canale, RaiPlay. Ho intenzione di intitolare il programma ‘Viva la Rai’, proprio come la vecchia canzone di Renato Zero, come ‘Viva Radio 2′ o ‘Viva Radio Deejay’. Mi sembra che sia un titolo che dia gioia e poi aggiungerei anche Play, con un punto esclamativo. Piccolino”. E sui compensi: “Ma ancora non si è parlato di compensi! Prima si deve capire cosa potrò fare”.