USA: Madre uccide i suoi due figli affogandoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:52

Due scabrosi omicidi a Tulare County, California, dove una madre uccide i suoi due figli affogandoli

Due omicidi identici in due settimane. E’ successo a Tulare County, in California. Dove una madre uccide due figli affogandoli in acqua.

Il primo a morire è stato il fratello grande di nome Jackson Telnas. La madre infatti ha tenuto il proprio figlio con la testa sott’acqua troppo a lungo ed il piccolo dodicenne non ce l’ha fatta. Ma una settimana dopo stessa sorte è toccata al fratellino più piccolo, Jacob.

Infatti dopo il tentato affogo, Jacob era stato portato d’urgenza all’ospedale Valley Children’s di Tulare County. Purtroppo i medici dell’ospedale non hanno potuto fare niente, se non decretarne la morte.

I medici hanno potuto solamente costatare che il cervello era privo di ossigeno. Entrambi i ragazzi sono stati trovati incoscienti in un canale di irrigazione il 29 giugno. L’indiziata numero uno nell’uccisione dei due bambini è la madre Sherri Telnas.

Già nel 2008, Sherri aveva provato ad uccidere Jackson: il bambino aveva appena dieci mesi di vita.

La madre era stata rilasciata dalla clinica psichiatrica nel 2016 ed adesso è imputata per l’uccisione dei suoi due figli. La nonna dei due bambini era accanto al letto di ospedale di Jacob, quando il rspiratore artificiale è stato spento. La nonna dei due bambini ha dichiarato: “Mio figlio ha perso i suoi due bambini ed io ho perso i miei nipoti che erano davvero preziosi per me.”

Che pena spetta alla madre dei bambini

Dopo l’omicidio dei due fratellini Jackson e Jacob, adesso la madre Sherri dovrà vedersela con la dura corte di giustizia americana. Sherri è condannata con la pena di duplice omicidio e difficilmente riuscirà ad ottenere qualche sconto della pena. La prima udienza preliminare è prevista il 15 agosto.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !