Morta l’attrice Valentina Cortese, ultima diva del cinema italiano, aveva 96 anni: carriera, successi e vita privata, ecco chi era.

Si è spenta a Milano l’attrice Valentina Cortese: aveva 96 anni. Originaria di Stresa, è stata una delle attrici di punta del cinema italiano degli anni Quaranta, debuttando nelle cosiddette pellicole dei ‘telefoni bianchi’. Uno dei suoi primi successi è la trasposizione cinematografica de ‘I Miserabili’, in cui c’è anche un giovane Marcello Mastroianni. Con lui lavorerà anche in seguito. Nel frattempo entra sotto contratto con la 20th Century Fox. Lungo l’elenco delle grandi celebrità di Hollywood che ha affiancato: Spencer Tracy, Ava Gardner, Humphrey Bogart solo per fare alcuni nomi.

Chi era l’attrice Valentina Cortese: carriera, successi, vita privata

A metà anni Cinquanta, con ‘Le amiche’ vince il Nastro d’argento come migliore attrice non protagonista, poi nel 1958 si ritira temporaneamente dalle scene in seguito a un matrimonio sfortunato con Richard Basehart, che aveva sposato il 24 marzo 1951 e da cui divorzia nel 1960. Dalla loro relazione è nato Jackie, figlio d’arte che ha seguito le orme dei genitori. A causa della gravidanza deve rinunciare alla proposta giunta direttamente da Charlie Chaplin per il ruolo di protagonista femminile nel suo film Luci della ribalta nel 1952. Nel 1961 torna a recitare, ancora una volta in pellicole molto fortunate. Nel 1964 viene diretta anche da Federico Fellini in Giulietta degli spiriti e nello stesso anno duetta con Ingrid Bergman in La vendetta della signora. Il suo lavoro si alterna tra Italia e Usa.

Dopo alcune partecipazioni televisive italiane, l’incontro con Giorgio Strehler le fa intraprendere la strada del teatro, restando comunque legata al cinema. Nel 1973 lavora con François Truffaut in Effetto notte: il film viene premiato con l’Oscar al miglior film straniero e lei stessa ottiene una nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista. Al momento di ricevere il premio, Ingrid Bergman, vincitrice della statuetta, sottolineò come avrebbe meritato di più Valentina Cortese di lei. L’attrice ha collaborato successivamente con Franco Zeffirelli, altra icona del nostro cinema scomparsa di recente. Il suo ultimo film americano risale al 1980, Ormai non c’è più scampo, dove lavora con William Holden, Jacqueline Bisset e Paul Newman. Successivamente, gira pellicole con Carlo Vanzina e Terry Gilliam. Nel 2012, la sua ultima apparizione televisiva. L’attrice ha raccontato il suo vissuto privato nel libro autobiografico Quanti sono i domani passati.