L‘Inter vola in Inghilterra per il colpo Romelu Lukaku, perché l’affare è vicinissimo. Come infatti riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, forte dell’accordo e della volontà col giocatore, la trattativa è entrata nel vivo e oggi ci sarà un incontro ufficiale tra le due società.

La missione è partita ufficialmente ieri, su input di Suning Commece Group. Così Piero Ausilio, direttore sportivo del club interista, dopo un lungo lavoro diplomatico con entourage e intermediari, è partito alla volta di Londra. C’è l’ok per affondare il colpo, e l’incontro avverrà in una delle varie sedi operative che il Manchester United ha nella capitale londinese.

Inter, colpo Lukaku e in arrivo anche Barella

Un maxi affare da 75 milioni di euro, richiesto direttamente da Antonio Conte per l’assalto al campionato. La società nerazzurra proverà a ribassare sul prezzo, o al massimo di pagare in modo dilazionato, con un pagamento in due o tre tranche e magari mettendo subito sul piatto una prima rata cospicua.

Con un contratto da 7.5 milioni netti, con la possibilità di arrivare a 9 bonus compresi, il belga è a dir poco impaziente. Ma a spingerlo verso l’Italia non è solo il fattore economico – per quanto chiaramente determinante -, ma anche la questione stimoli. Dopo un anno amaro con lo United, ora c’è la possibilità di potersi misurare in un nuovo campionato, essere allenato da Conte ed essere il centro di gravità di una società storica come l’Inter.

Lukaku ma non solo. Nel frattempo – ricorda il quotidiano – la dirigenza è vicina anche alla chiusura per Niccolò Barella, centrocampista del Cagliari in arrivo per 45 milioni di euro. L’obiettivo del tecnico è chiaro: riuscire a chiudere il doppio affare prima della tournée cinese, così da avere entrambi a disposizione fin da subito. Poi all’assalto alla Juventus, Napoli permettendo.

P.C.

 

Leggi anche: Napoli, De Laurentiis: “James Rodriguez vuole venire da noi. Su Icardi…” 

 

Redazione DirettaNews.it