Ancora sangue sulle strade italiane, stavolta sulla Pontina:  due gravi drammi in poche ore, il bilancio è drammatico, morto un lavoratore di 20 anni.

Una due giorni davvero drammatica sulla Strada Pontina, con due gravissimi incidenti stradali consumatisi nel modo più tragico. Il più grave – per dinamica e bilancio – quello di ieri mattina: un senegalese di 20 anni regolare in Italia è stato travolto e ucciso all’altezza di Sabaudia. Chi lo ha colpito, è scappato senza prestare soccorso. Si sta cercando il pirata della strada che ieri ha investito il ragazzo. Il giovane senegalese a quell’ora si stava recando al lavoro nei campi.

Leggi anche –> Incidente ad Alcamo: muoiono due bambini, grave il padre

Due incidenti in 24 ore sulla Pontina: il bilancio

Il ragazzo senegalese si trovava in compagnia di altre persone, tutti come lui braccianti agricoli. Nell’investimento, infatti, è rimasto gravemente ferito anche un 21 enne del Gambia. Questi dopo il trasporto all’ospedale Fiorini è stato trasferito al Dono Svizzero di Formia: non correrebbe comunque pericolo di vita. Sconcerto tra gli automobilisti di passaggio e gli amici della vittima, che è stata colpita in pieno. Caccia al pirata della strada: viene accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Nella mattinata di oggi, invece, un nuovo incidente è avvenuto sulla Pontina, stavolta all’altezza di Pomezia nord in direzione Roma. Lo schianto di questa mattina ha coinvolto un furgone e un’automobile. Tre le persone ferite, due uomini e una donna. Ad avere la peggio proprio gli occupanti del furgone, due uomini che sono stati portati in ospedale in codice rosso. Sul luogo dell’incidente, gli agenti della polizia stradale di Aprilia per i rilievi, le ambulanze del 118 e i vigili del fuoco. Il traffico è in tilt.

L’incidente di questa mattina – VIDEO –>