L’Algeria per la seconda volta nella sua storia sale sul trono della Coppa d’Africa. In finale contro il Senegal è sufficiente un autogol.

La finale dellaCoppa d’Africa incorona l’Algeria che a 29 anni di distanza dalla prima volta torna a vincere. Una partita poco spettacolare, quella vinta 1-0 contro il Senegal, ma alla fine contava soltanto alzare il trofeo e gli uomini di Belmadi ce l’hanno fatta. Con merito e anche con l’aiuto della VAR che nel secondo tempo è stata decisiva.

La Coppa d’Africa si conferma ancora una volta maledetta per il Senegal, secondo come era successo nel 2002 e mai sul gradino più alto del podio. Una finale decisa da un tiro di Bounedjah dopo nemmeno due minuti. Un destro senza troppe velleità ma con una decisione decisiva di Sanè che ha messo fuori causa Gomis, portiere della Spal.

Poteva essere l’inizio di una partita spettacolare, ma in realtà la finale della Coppa d’Africa in Egitto si è rivelata poco di contenuti. Combattuta, certamente, come dimostrano anche le sei ammonizioni finali, quasi tutte a carico degli algerini. Ma senza grandi occasioni da rete anche perché i giocatori più attesi non si sono visti.

Poco male comunque per Ismael Bennacer, che dopo il trionfo con la sua nazionale è stato anche incoronato come miglior giocatore del torneo. Un bel biglietto da visita in vista della sua nuova avventura in Serie A con la maglia del Milan.

Leggi anche: Senegal-Algeria, la finale di Coppa d’Africa che farà la storia

Coppa d’Africa, decisiva anche la VAR

E il Senegal? É uscito battuto, ma non umiliato, dalla finale della Coppa d’Africa. Nella ripresa Mané e compagno hanno decisamente accelerato i ritmi alla ricerca del pareggio lo hanno sfiorato con un destro di Nianh che è finito alto di pochissimo. In realtà però M’Bolhi ha corso pochissimi pericoli.

Decisiva per il risultato finale e la vittoria dell’Algeria anche la VAR. Quando il braccio di Guedioura ha smorzato un cross di Sarr, il direttore di gara ha indicato il dischetto. Poi rivedendo le immagini si è reso conto che l’arto era attaccato al corpo ed è tornato sulla sua decisione. Così è stata festa Algeria, quasi trent’anni dopo.

ALGERIA-SENEGAL 1-0

RETE: 2′ Bounedjah

ALGERIA (4-1-4-1): M’Bolhi; Zeffane, Mandi, Belamri, Bensebaini; Guedioura; Mahrez, Feghouli (40′ st Tahrat), Bennacer, Belaili (39′ st Brahimi); Bounedjah (44′ st Slimani). CT: Belmadi.

SENEGAL (4-2-3-1): Gomis; Gassama, Sané, Kouyatè, Sabaly; Gueye, Ndiaye (15′ st Diatta); Sarr, Saivet (30′ st Diagne), Mané; Niang (39′ st Keita Balde). CT: Cissé.

F.D.