Il mondo del calcio piange Giovanni Semeraro, a lungo patron e poi anche presidente del Lecce. Con lui erano arrivati piazzamenti importanti in Serie A.

Nuovo lutto nel mondo del calcio: a 82 anni oggi è scomparso Giovanni Semeraro, imprenditore pugliese ed ex patron del Lecce. Il 7 luglio scorso Semeraro si era sentito male per un grave scompenso cardiaco ed era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. In seguito, il trasferimento nella Clinica Petrucciani fino alle 13 di oggi quando il suo cuore ha cessato di battere.

Il nome di Giovanni Semeraro era profondamente legato al pallone e soprattutto al suo Lecce. Tifoso doc, imprenditore e azionista di maggioranza della Banca del Salento (ribattezzata poi Banca 121), nel 1994 aveva acquistato il club salentino lasciando la carica di presidente a Mario Moroni.

Cominciò così un periodo felicissimo per il Lecce che rischiava di retrocedere in Serie C1. In due anni la promozione in Serie A, per un totale di nove partecipazioni al massimo campionato. Le stagioni più importanti tra il 2003 e il 2005 quando i pugliesi arrivarono per due volte a ridosso delle zone nobili di classifica.

In particolare nel 2005, con Zdenek Zeman in panchina, i pugliesi chiusero la stagione con il secondo miglior attacco della seria A lanciando giocatori giovani come Valeri Bojinov e Mirko Vucinic.

Dalla stagione successiva e fino al giugno 2010 Giovanni Semeraro ha ricoperto anche la carica di presidente, lasciando poi al figlio Pierandrea. Un anno dopo però, la decisione di cedere il club, ipotesi poi concretizzatasi durante l’estate. Nonostante quello però aveva continuato a frequentare la tribuna allo Stadio di Via del Mare anche negli ultimi tempi, nonostante la malattia.

Leggi anche: Lecce-Genoa, Semeraro: “Siamo stati sfortunati”

Lutto nel calcio, il Lecce ricorda così Giovanni Semeraro

Alla notizia del lutto che ha colpito il mondo del calcio hanno reagito in molti. A cominciare dal Lecce che piange il suo ex patron e presidente: “L’U.S. Lecce esprime il più profondo cordoglio – è scritto suil sito del club – per la scomparsa di Giovanni Semeraro, che dal 1994 al 2012 è stato patron ed azionista di rifermento del sodalizio giallorosso”. E poi il ricorto: “Giovanni Semeraro ha scritto pagine indelebili della storia del calcio leccese. I risultati sportivi sotto la sua gestione hanno consolidato e rafforzato la notorietà del club a livello nazionale. Tutta la famiglia dell’U.S. Lecce si stringe attorno al dolore che ha colpito la famiglia Semeraro”.

L’imprenditore è stato ricordato anche da Adriana Poli Bortone, ex sindaco di Lecce: “Ci mancherà tanto per la sua presenza così importante che ha avuto nella città. Sia per le sue doti umane, sia per le sue capacità imprenditoriali”.

F.D.