Alessio Bruno, ex concorrente di Temptation Island, arrestato e condannato a 2 annie  8 mesi per spaccio e detenzioni di cocaina

E’ di poche ore fa, la notizia che ha lasciato tutto il mondo del gossip di sasso. Parliamo di Alessio Bruno, ex-concorrente del reality Temptation Island, condannato a 2 anni e 8 mesi.

La causa della pena è spaccio. Il concorrente divenne famoso per la sua relazione sull’isola con Valeria Bigella. Arrestato e condannato nella giornata di ieri, o capi di accusa contro Alessio sono spaccio e detenzione di sostanza stupefacenti. L’arresto è avvenuto nel suo quartiere Tiburtina, a Roma.

Gli agenti di polizia hanno svolto una perquisizione nella sua casa, trovando un borsello contenente bustine di cocaina e ben cinquemila euro in contanti. Gli investigatori sono rimasti sorpresi soprattutto dall’elevato grado di purezza della sostanza stupefacente.

L’ex concorrente del reality oltre alla pena da spendere in carcere, dovrebbe pagare la somma di 14mila euro.

Alessio Bruno conferma la pena e giustifica il gesto

Dopo aver confermato la pena, Alessio Bruno sconvolge tutti con la sua giustificazione sul reato. L’ex ragazzo di Valeria Bigella, adesso fidanzato con la presentatrice Eleonora D’Alessandro, avrebbe ammesso di spacciare solamente perchè la fidanzata guadagnava più di lui.

Questa frivola ragione lo ha portato a fare una vita pericolosa, che però gli avrebbe permesso di stare al passo con la propria fidanzata.

L’ex calciatore, ora influencer, poco dopo l’uscita dal programma di Canale 5 era diventato single. Subito dopo la storia d’amore con Valeria Bigella, c’è stata quella con Miss Universo Italia, Eleonora D’Alessandro, più giovane di lui di sei anni. E proprio per essere all’altezza economica della sua nuova compagna, Alessio ha  deciso di svolgere l’attività extralegale.

Un passo falso per l’ex star di Temptation Island, che adesso dovrà scontare una lunga pena in carcere.

L.P.

Per altre notizie sul mondo del Gossip, CLICCA QUI !