Milan, addio André Silva: cessione definitiva al Monaco

Milan, André Silva saluta dopo due stagioni amare. Tutto fatto: l’attaccante portoghese passa al Monaco. Super incasso per il club di Elliott Management Corporation. Cash utile per il colpo in attacco

 

André Silva dice addio al Milan e passa al Monaco, è tutto fatto. Così dopo tre colpi in entrata, ossia Rude Krunic, Theo Hernandez e Ismael Bennacer, il Diavolo sblocca anche il mercato in uscita incassando un tesoretto prezioso. Precisamente, sono ben 30 i milioni di euro in arrivo dal Principato.

Si tratta della quinta cessione effettiva, ma la prima davvero remunerativa per il club lombardo. In precedenza, infatti, avevano salutato già Riccardo Montolivo, Andrea Bertolacci, José Mauri, Ignazio Abate e Cristian Zapata, ma tutti perché in scadenza di contratto e quindi senza incassi per la storica società italiana.

Milan, addio ad André Silva: c’è il Monaco

L’attaccante portoghese saluta quindi dopo due stagioni amare. La prima proprio in rossonero, l’altra al Siviglia e con la società andalusa che ha deciso di non riscattarlo. Questa volta, invece, per la felicità di Elliott Management Corporation, si tratta di un’operazione a titolo definitivo. Tutto pronto: il giocatore, pronto a volare in direzione Francia, ha già salutato i compagni e ha lasciato il ritiro degli Stati Uniti.

La sua cessione finanzierà la prima parte di un colpo importante, ossia Angel Correa dell’Atlético Madrid. E’ il primissimo obiettivo della società rossonera, ma gli spagnoli chiedono circa 50 milioni per chiudere. Così il direttore tecnico Paolo Maldini valuta anche la cessione di Patrick Cutrone, seguito dal Wolverhampton e sacrificabile per 30 milioni di euro. In alternativa può dire addio Suso, legato da una clausola rescissoria di 38 milioni di euro e seguito dalla Roma, o Frank Kessie, reduce dalla Coppa d’Africa e piazzabile in Premier League per un 40 milioni.

 

P.C.

 

Leggi anche: Amichevole, Juventus-Tottenham 2-3: decide Kane con gol da centrocampo! – VIDEO

 

Redazione DirettaNews.it