Jesolo: scoppia la polemica, 30 centesimi per l’acqua del cane

A Jesolo scoppia la polemica sui 30 centesimi per l’acqua del cane, ma c’è subito la spiegazione

Stamattina a Jesolo è scoppiata un’altra polemica. Stavolta argomento in questione c’è l’acqua del cane fatta pagare da una gelateria 30 centesimi.

La denuncia arriva, come sempre negli ultimi tempi, da una foto postata sul social network Instagram. Una coppietta infatti, si apprestava a pagare un aperitivo sulle spiagge di Jesolo, quando all’arrivo dello scontrino ha trovato la “sorpresa”. Sulla ricevuta fiscale infatti era presente la dicitura “Acqua del cane, 30 centesimi”.

La coppia è andata su tutte le furie ed è subito partita la denuncia social, con un gran numero di utenti che ha preso di mira la gelateria in questione, ricoprendo di insulti il commerciante.

Jesolo, tra gli insulti una signora spiega il caso

Ma tra i tanti insulti  una signora ha preso le difese del commerciante con un lungo commento. La signora ha commentato su Instagram, affermando: “Vergognatevi tutti, una grande perdita di tempo ed energie per una famiglia onesta che paga le tasse e lavora duramente: io ero lì e i 30 centesimi erano per la coppetta di cartone senza mettere in conto il personale che deve servire il cane dell’acqua“.

Ecco spiegato il perchè del prezzo dell’acqua per il cane della coppia. I due proprietari, non solo avevano chiesto la materia prima, ma non si erano nemmeno presi la briga di portarsi con sè il contenitore.

L.P.

Per altre notizie di Cronaca, CLICCA QUI !