Lite furiosa tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini

Nella serata di ieri, al talk show di Rete 4, Stasera Italia Estate, è andata in scena una lite furiosa tra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini

Siparietto curioso negli studi di Stasera Italia Estate. In un’accesa discussione sul caso Salvini-Russia, il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi e l’opinionista Giampiero Mughini, sono quasi arrivati alle mani. Tra i due volano prima insulti e dopo rischiano di volare addirittura gli sgabelli della trasmissione.

Come detteo in precedenza, il tema della trasmissione era i fondi della Russia a Salvini. I due, con opinioni opposte sono arrivati quasi alle mani. Il primo gancio destro è partito da Sgarbi che ha aperto la discussione affermando: “Sono indagini politiche di magistratura corrotta. Corrotta! Corrotta!.” Ma la risposta di Mughini non aveva l’intento di smorzare i toni, con l’opinionista catanese che ha ribattuto con un: “Gradirei che non mi rompessi i coglioni!

Parte la lite furiosa

A quel punto la bomba era stata innescata, ed i due senza freni hanno dato il via ad una lite furiosa. Sgarbi ancora una volta ha perso facilmente la cakma, tuonando: “Non romperli tu a me, testa di cazzo! È imbarazzante parlare con una testa di cazzo. Sei una merda pagata da Berlusconi per di più. E stai qua a parlare dei giudici…

Cala il gelo nello studio, tra i presentatori evidentemente imbarazzati ed i due critici focosi pronti a beccarsi. Da quella frase di Vittorio Sgarbi è partito uno scambio di insulti tra i due. La lite furiosa arriva addirittura alle mani, con i due che armati di sgabello sono arrivati quasi alla lotta armata.

I due presentatori hanno cercato di riportare la calma in studio, mandando in onda un servizio sulla caduta del Movimento 5 Stelle. Ma al rientro in studio era presente solamente Sgarbi, con Giampiero Mughini, che per evitare ulteriori liti, ha lasciato lo studio.

L.P.

Per altre notizie sulla Politica, CLICCA QUI !