Inter, Moratti boccia Lukaku: “Bravo ragazzo ma Icardi è più forte!”

Moratti boccia Lukaku ed elogia Icardi. L’ex presidente italiano dell’Inter ha fatto la storia del club, portandolo ad un livello assoluto nel calcio mondiale. E’ lui quello che i tifosi ricordano ed ogni sua parole ha un peso specifico davvero molto pesante.

Massimo Moratti boccia Lukaku ed elogia Icardi. L’ex presidente dell’Inter, che ha iniziato uno dei cicli più importanti della storia della squadra nerazzurra, ha parlato di calciomercato. Il proprietario della squadra italiana, che sotto la sua presidenza ha raggiunto l’epico risultato del Triplete, come al solito è stato tutt’altro che banale. Se ne intende ed anche parecchio di attaccanti l’ex dirigente del club, che durante la sua stagione ha sfornato bomber incredibili. Basti pensare a Luis Nazario da Lima Ronaldo detto Il Fenomeno, Diego Milito, Zlatan Ibrahimovic, Christian Vieri, Samuel Eto’o. Oppure a Hernan Crespo, Adriano, Cruz, Rodrigo Palacio, Zamorano. Ecco perché quando si parla di centravanti, le sue parole pesano eccome.

LEGGI ANCHE —> Milan, preso un nuovo giocatore: ecco il comunicato ufficiale del club rossonero

Moratti boccia Lukaku: “Icardi è più forte di lui”

Oggi Massimo Moratti ha parlato proprio degli attaccanti che vestono la maglia nerazzurra o che gravitano attorno Milano. L’ex presidente nerazzurro ha dichiarato che tra Romelu Lukaku, in profumo di Inter, e Mauro Icardi, in vendita, preferisce il secondo. Parole che sicuramente avranno una eco smisurata nell’ambiente interista. Ecco le sue parole alla Gazzetta di Modena:

“Conte? E’ bravo, si vede che è bravo: ha un dna pessimo (per il passato bianconero, ndr) ma la squadra gioca in una maniera diversa. I giocatori giocano diversamente, non in orizzontale come l’anno scorso. 

Icardi? Non lo so neanche io, me lo chiedevano prima. Per me è più forte di Lukaku, io lo conosco ed è un bravissimo ragazzo che si è sempre comportato da professionista. Si sono incartati, hanno voluto fare i duri che non sapevano più come giustificarlo e hanno continuato su questa storia. 

Wanda Nara? Ma no, ma non puoi inventarti nulla sulla moglie. Si sono incartati: hanno voluto fare i duri, non sapevano esattamente che fare ed hanno continuato con questa storia”. 

N.A.