Milan, Calabria: “Sto recuperando, Giampaolo molto preciso”

Milan, Calabria parla del momento e della prossima stagione rossonera. L’esterno destro della squadra italiana ha suonato la carica ai microfoni del sito ufficiale del club milanese, parlando anche della sua condizione atletica. 

Milan, Davide Calabria parla della sua condizione atletica e sulla stagione che a breve inizierà a Milano. Il terzino destro nato a Brescia, Italia, il 6 dicembre 1996 è un gioiello della squadra milanese. Una vera e propria perla che, però, non è mai riuscita a brillare come prometteva. Tantissimi infortuni fisici e guai muscolari quelli rimediati dal difensore laterale rossonero, che non ha potuto aiutare la squadra come desiderava e che, anzi, spesso è stato in tribuna. Per lui un po’ meglio l’anno scorso con 2535 minuti giocati in 33 presenze, con 1 gol ed un assist per un compagno di squadra. Il 22enne ha parlato della stagione ai microfoni di Milan TV. Il calciatore è tra quelli che deve fare il grande salto in questa stagione.

LEGGI ANCHE —> Fiorentina, Pulgar si presenta in conferenza: “Presa la 7 di un grande ex!”

Milan, Calabria sulla propria condizione e la stagione rossonera

Condizione? Sono riuscito a recuperare in tempo per l’inizio del ritiro, sono molto contento, sono rimasto qua qualche giorno in più per essere al cento per cento subito col nuovo mister. Era una cosa che volevo fortemente, per fortuna insieme allo staff medico ci siamo riusciti. 

Squadra? Stiamo mettendo tanti aspetti del suo gioco all’interno del gruppo, stanno arrivando pian piano giocatori, non sarà facile neanche per lui, ma noi che siamo in campo dall’inizio sappiamo cosa fare in determinati aspetti della partita, dobbiamo migliorare tanti dettagli, il mister è ossessionato dai dettagli e dovremo essere bravi a sfruttare questo precampionato. 

Giampaolo? E’ molto attento in tutto e per tutto, studia l’aspetto offensivo e difensivo, dovremo essere bravi nei dettagli, stiamo lavorando sulla precisione, con la squadra siamo migliorati sempre nelle amichevoli, noi siamo contenti, il mister è contento. Sarà un processo lungo ma siamo contenti.

Io un giovane veterano? Siamo tutti giovani, è qualche anno che faccio parte della squadra, sono quasi uno dei più vecchi (scherza ndr). Ormai Milanello per me è diventata una famiglia”.