Lo squalo: trama, cast e curiosità sul film di stasera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20

Lo Squalo, uno dei migliori film della storia del cinema. Stasera in TV

Stasera alle 21:25 su Rete 4, andrà in onda lo storico film Lo Squalo. E’ un film del 1975 diretto da Steven Spielberg, basato sull’omonimo romanzo di Peter Benchley. Nel 1998 l’American Film Institute lo ha inserito al quarantottesimo posto nella lista dei 100 migliori film americani di sempre. Nel 2007, con la lista aggiornata, è sceso al cinquantaseiesimo posto. Sei anni prima Lo squalo venne selezionato dalla Biblioteca del Congresso per la conservazione nel National Film Registry degli Stati Uniti, essendo considerato “culturalmente, storicamente o esteticamente significativo”.

LEGGI ANCHE: LA GUERRA DEI ROSES: TRAMA, CAST E CURIOSITÀ SUL FILM DI STASERA

Lo Squalo, trama

Amity è una cittadina che vive di turismo balneare, bagnata dal Pacifico. Una sera, durante una festicciola di ragazzi sulla spiaggia, la giovane Christine (Susan Backlinie), avventuratasi in mare, viene uccisa da uno squalo. Lo sceriffo locale (Roy Scheider) vorrebbe immediatamente chiudere le spiagge; ma il sindaco (Murray Hamilton) glielo impedisce per non compromettere l’economia dell’isola. Il mostro marino causa una seconda vittima e le spiagge sono ormai invase da una folla attirata dall’evento. Lo sceriffo decide di affrontare il mostro in mare aperto insieme ad un cacciatore di squali della zona (Robert Shaw) e ad un esperto dell’istituto oceanografico Hooper (Richard Dreyfuss), l’unico ad aver compreso che si tratta di un “solitario” che si è stabilito nella baia, allettato dalle prede. Nel cast anche Lorraine Gary nella parte di Ellen la moglie dello sceriffo.

Curiosità sul film

Il film uscì nelle sale statunitensi il 20 giugno 1975. Generalmente ben accolto dalla critica, Lo squalo divenne il film di maggior incasso nella storia all’epoca, e lo rimase fino all’uscita di Guerre stellari (1977). Vinse 3 Premi Oscar per il montaggio, il sonoro e la colonna sonora a John Williams, oltre a consacrare la fama di Steven Spielberg allora regista poco conosciuto, ed è spesso citato come uno dei film migliori di sempre. Fu seguito da tre sequel, nessuno dei quali vide la partecipazione di Spielberg o Benchley, e da molti thriller imitativi.

Le riprese in mare crearono molti problemi: barche indesiderate s’inserivano all’interno delle riprese, le macchine da presa erano fradice e infine l’Orca iniziò ad affondare con gli attori a bordo. I tre squali meccanici vennero soprannominati dal team di produzione “Bruce” dal nome dell’avvocato di Spielberg, Bruce Raimer. Scontenti, gli operatori diedero al film il nomignolo Difetti (Flaws in inglese, gioco di parole con il titolo originale, Jaws).

La scena nella quale Hooper trova la testa mozzata di un pescatore all’interno dello scafo di un relitto venne aggiunta dopo una prima visione del film. Dopo aver visto la reazione a questa proiezione, Spielberg disse che voleva “un po’ più urla”, e, autofinanziandosi, spese $3,000 per girare la scena dopo il rifiuto di finanziamento da parte degli Universal Studios. La testa del pescatore venne ricreata in lattice con uno stampo di quella dell’attore Craig Kingsbury così da farne una copia esatta. Le riprese subacquee vennero girate nella piscina della responsabile del montaggio, Verna Fields.