Maran: “Cagliari, quest’anno ci divertiremo. Nainggolan una bestia”

Cagliari, la carica di Ronaldo Maran. Il tecnico sorride dopo un super mercato e può esserci anche la ciliegina sulla torta. Il mister ne par a La Gazzetta dello Sport 

Cagliari rivelazione del prossimo campionato, è questa la scommessa di molti appassionati di calcio. Protagonista di un ottimo mercato, con in particolare colpo Radja Nainggolan, la squadra sarda infatti è pronta a stupire. E ne è convinto anche Ronaldo Maran, tecnico dei rossoblu, intervenuto quest’oggi a La Gazzetta dello Sport in edicola.

L’allenatore suona subito la carica: “Un obiettivo prioritario? Trasmettere ai nuovi la mole di lavoro che abbiamo fatto l’anno scorso. Con l’Udinese all’ultima è andata male, vincendo saremmo arrivati decimi. Una posizione che avrebbe premiato sacrifici e attaccamento alla maglia. La continuità, i valori, l’impegno a Cagliari valgono doppio. Il club va verso i cento anni e il mezzo secolo dallo scudetto: sarebbe folle non capitalizzare appartenenza e valori con i nuovi”. 

Cagliari, parla mister Maran

E intanto si gode Marko Rog, Nahitan Nandez e Nainggolan: “Il Ds Carli e il presidente Giulini hanno fatto un colpaccio. Sono quelli che cercavamo. Rog è qui per ribaltare l’azione e dare spinta. Sarà uno dei nostri motori. Nandez mi ha colpito per la tenacia e la positività. Di Nainggolan sapevo cosa può dare ma vederlo in allenamento lascia basiti: una belva con il calcio in testa. Può fare tutto molto bene”. 

E non finisce qui: la ciliegina sulla torta potrebbe essere Grégoire Defrel della Roma o Christian Kouame del Genoa. Ma Maran non si sbilancia: “Carli e Giulini stanno facendo così bene che non oso…”. Ma il mister vola basso, almeno in partenza: “Il focus è la salvezza. Marko, Nahitan e Radja si sono messi a disposizione e hanno voluto il Cagliari. Con questo approccio soffriremo meno. Siamo il Cagliari, un popolo unico e una storia unica. Stiamo assieme, sarà un viaggio bellissimo”. 

 

P.C.

 

Leggi anche: Shakhtyor-Torino, le probabili formazioni ecco dove vedere la gara