Marchisio: “Ho detto no a Suning. Pronto a seguire De Rossi”

Parla Claudio Marchisio. Attualmente svincolato, il centrocampista dice ‘no’ alle italiane per amore della Juventus e non esclude un futuro stile Daniele De Rossi 

Claudio Marchisio resta fedele alla Juventus e dice no alle offerte che arrivano dall’Italia. Intervistato da Tuttosport oggi in edicola, il centrocampista attualmente svincolato ha parlato apertamente del suo futuro: “Ho ricevuto qualche interessamento e qualche offerta, ma ero nella prima fase di riabilitazione e volevo prima capire come sarebbe andata. Quindi ho sorvolato, adesso sta per partire il mercato degli svincolati e quindi valuterò i progetti”.

Marchisio, la verità sul futuro

C’è stata anche un’offerta dalla Cina, con mittente Suning Commerce Group e la squadra era lo Jiangsu. Ma si tratta del fondo proprietario dell’Inter e il giocatore ha così declinato: “Sì, è vero. C’è stato un interessamento. Ma ho risposto ‘no, grazie'”. Il cuore ha prevalso sui soldi. Tanti soldi che la società asiatica era disposta a offrire: ” Beh, in Cina girano cifre importanti, ma per me sarebbe stato come andare in una squadra di cui non avrei mai indossato la maglia, cioè l’Inter. Naturalmente con grandissimo rispetto per l’Inter, di cui ammiro molto il progetto, ma resto juventino e per me è una questione di cuore, credo che tutti lo possano capire”.

E a gran sorpresa, Marchisio ora non esclude di seguire le orme di Daniele De Rossi: “Fantastico. Ci sono Paesi, l’Argentina nel suo caso, e certi club che hanno un fascino enorme. L’idea di confrontarsi con quella realtà è eccitante. Se mi capitasse un’occasione del genere certamente la prenderei in serissima considerazione. Per Daniele sono contentissimo: speravo che non fossero vere le voci a proposito di altre squadre italiane, meritava di più”.

Juventus nel cuore: no al Brescia e alle italiane

L’ultima tentazione nostrana per l’ex juventino invece è stato il Brescia. Ma non c’erano assolutamente margini per il 33enne di Torino: “Rimango coerente con quello che ho sempre detto: non vestirò mai nessuna altra maglia in Italia dopo quella della Juventus. Detto ciò ringrazio chi mi ha cercato e chi lo farà in futuro, ma è una scelta definitiva per me”.

L’obiettivo attuale, otlre a trovare squadra, è anche recuperare quanto prima dall’ultimo infortunio: “Sto andando avanti con la riabilitazione. Sono al quarto mese, manca pochissimo all’obiettivo. Questo è il mese in cui inizierei le prove in campo. Diciamo che ora potrei iniziare la preparazione estiva. Il che significa che nel giro di un mesetto potrei giocare una partita ufficiale. Ecco, più o meno sono a questo punto”. 

 

P.C.

 

 

Leggi anche: Bologna, Bigon: “Quello che sta facendo Mihajlovic è incredibile”