Tragedia in Russia: morta atleta di 25 anni

Tragedia in Russia: atleta di 25 anni trovata morta a Morshansky. La ragazza si allenava da sola in vacanza e inseguiva il sogno Tokyo 2020. Sospetto arresto cardiaco ma non è certo

Dramma nell’atletica leggera: morta un atleta di 25 anni. La tragedia si è consumata proprio mentre si allenava. Margarita Plavunova, 25enne sprinter con un passato anche da modella, si è spenta durante una sessione di allenamento nella città di Morshansky, nella regione di Tamblov Oblast della Russia occidentale. Lo riferisce l’agenzia TASS, ma è ancora da chiarire il motivo della della tragedia. Si parla di un arresto cardiaco, ma c’è chi vocifera di un carico di lavoro eccessivo.

Russia, atleta trovata morta dopo l’allenamento

La ragazza inseguiva il sogno Tokyo 2020. Specialista nella velocità e nella corsa, stava lavorando duramente anche in vacanza per strappare il pass per i prossimi Giochi. La giovane è stata già trovata senza vita a bordo pista in un villaggio, e quindi l’intervento dei soccorsi è stato inutile. I funerali si sono tenuti oggi, con circa 200 persone accorse in chiesa per l’ultimo saluto. Secondo alcuni testimoni oculari, la donna è caduta improvvisamente mentre si allenava. Nessun lamento o richiesta di aiuta:

P.C.

 

Leggi anche: Condizioni Sarri, comunicato Juventus: salterà le prime 2 giornate