“Morirai nei prossimi 10 anni?”. Un test lo dice

“Morirai nei prossimi 10 anni?”: un test per la morte può dare la risposta. L’esame è in esperimento negli USA e ha una coerenza dell’83% secondo i ricercatori 

Test per la morte dagli USA. “Morirai nei prossimi 10 anni?” La risposta potrebbe arrivare da un nuovo test sperimentale. Secondo quanto infatti riferisce la rivista statunitense Time, grazie a un’innovazione assoluta in arrivo, il tutto potrebbe essere individuabile attraverso un banale controllo del sangue.

USA, arriva un test per la morte?

L’equipe guidata dal dottor Joris Deelen, infatti, sta portando avanti questo discorso dopo averci lavorato su già tanti anni. Il medico preso in esame il sangue di oltre 44mila persone, di cui 5.512 partecipanti sono morti durante i 16 anni di ricerca. I primi risultati sembrano particolarmente coerenti e i ricercatori assicurano che la precisione dell’esame è attorno all’83%.

La chiave sono i biomarcatori, i quali risultavano più alti nei soggetti che vivevano più a lungo. Così sarebbero verosimilmente diventati un’unità di misura per definire la mortalità, associando anche un arco temporale che va dai 5 ai 10 anni. Ovviamente, il test al momento non è pronto per l’uso medico. Prima che possa essere indicato come un fattore valido per la medicina odierna, saranno necessarie ulteriori ricerche. Se confermato, sarebbe una svolta storica con risvolti però anche inquietanti.

 

P.C.

 

Leggi anche: Spagna, allerta mondiale: carne contaminata in circolazione