Terremoto: l’italia Centrale continua a tremare, due scosse nelle Marche

Continua a tremare l’Italia Centrale, al mattino sono state avvertite due scosse di lieve intensità a Montegallo, nelle Marche

Non c’è tregua per l’Italia Centrale, che continua a tremare sotto scosse di terremoto di varia intensità. Questa mattina è toccato al comune di Montegallo, dove gli abitanti hanno avvertito due scosse di terremoto di lieve intensità.

Secondo la Sala Sismica INGV di Roma, la prima scossa è avvenuta alle ore 08:50:41 ad una profondità di 8 km. Il terremoto è avvenuto a latitudine 42.84, e longitudine 13.21. La prima scossa è stata avvertita da tutti gli abitanti della zona ed aveva un intensità di magnitudo ML 2.2. Ma a spaventare i residenti di Montegallo, è stato la seconda scossa, che ha paralizzato l’intero comune.

LEGGI ANCHE -> TERREMOTO, SCOSSA IN TOSCANA: COSA E’ ACCADUTO, GLI AGGIORNAMENTI

Terremoto Marche, la seconda scossa spaventa i residenti

La seconda scossa sismica ha spaventato e non poco i residenti del comune. Infatti il secondo terremoto è stato di maggiore intensità ed è stato avvertito indistintamente da tutta la popolazione di Montegallo.

L’intensità della seconda scossa è stata di magnitudo ML 2.8, ed è avvenuta alle ore 09:23:37. Le coordinate del terremoto sono latitudine 42.84, longitudine 13.23, ad una profondità di 11 km.

I comuni vicino all’epicentro situato nel comune di Montegallo sono: Castelsantangelo sul Nera (provincia di Macerata a 9 km), Arquata del tronto (provincia di Ascoli Piceno a 9 km), Montemonaco (AP, 10 km), Norcia (provincia di Perugia a 12 km), Ussita (provincia di Macerata, 14 km) e Montefortino (provincia di Fermo, 15km).

L.P.

Per rimanere sempre aggiornati sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !