Il Torino passa se… ecco i risultati disponibili ai granata contro i Wolves

Il Torino passa se… è la domanda che tutti i tifosi granata e non solo si stanno facendo in queste ore. Ecco che risultato devono fare gli italiani in Inghilterra per passare alla fase successiva dell’EL.

Il Torino passe se… oggi Wolves-Torino si giocherà alle 20.45. I padroni di casa olandesi sono ovviamente i favoriti. La squadra è piena di talenti e l’anno scorso ha fatto un buon cammino europeo. Tra le migliori realtà del calcio ceco, lo Slavia parte favorito.

La gara sarà valida per l’Europa League, uno dei più importanti tornei di calcio internazionali per club. Seconda soltanto alla Champions League per fama e prestigio, l’EL è però per certi versi più apprezzata dagli amanti del calcio.
Il torneo tutto europeo, infatti, vanta grandissimi squadre nel proprio tabellone, con top di primissimo livello. Che si tratti delle seconde linee arrivate non tra i primissimi posti dei rispettivi campionati o di qualche squadra scesa dai gironi eliminatori della Champions, il torneo è tutt’altro che noioso.

Grandi squadre, grandi piazze e grandissimi giocatori pronti a dare tutto in campo e non solo, per arrivare al titolo di Campione dell’Europa League. I premi in denaro sono piuttosto importanti ed il prestigio che ne consegue è comunque importantissimo E Può cambiare per sempre la storia di un club che se ne può fregiare.

Basti pensare agli introiti con gli sponsor, alla pubblicità, al successo mediatico e soprattutto all’attrattiva sul calciomercato. Vincendo l’Europa League, infatti, una squadra di calcio attira a sé nuovi campioni e calciatori vogliosi di aggiungersi ad un gruppo già forte e consolidato, alla ricerca di un altro trofeo internazionale nella stagione successiva.

Il Torino passa se…

All’andata, in Italia, il Torino hanno perso ed anche pesantemente. I Wolves, infatti, si sono imposti con un sonante 3-4, che complica e non poco i sogni europei dei granata. Per questo gli uomini di Mazzarri hanno davvero poca scelta davanti a sé.

  • Il Torino passa se… vince con almeno 2 gol di scarto contro i Wolves (0-2, 1-3, 2-4, 3-5…)
  • Il Torino non passa se… pareggia o perde con qualsiasi risultato

LEGGI ANCHE —> Wolves-Torino, ecco le probabili formazioni e dove vederla

Mazzarri in conferenza prima del match contro i Wolves

N’Koulou? Quando un giocatore dice che non c’è con la testa, non è una bella cosa. Io ho insistito, ho cercato di rimediare e convincerlo per il Sassuolo ma lui ha ribadito di non esserci con la testa. Io ho un gruppo da gestire, ho giocatori che scalpitano per giocare. Se il giocatore non torna indietro, se ha in testa una sua idea e non lo cambia, cosa dovrei fare? Non gli chiedo l’elemosina. All’andata avrei avuto piacere che me l’avesse detto prima della partita di non esserci con la testa, poi non ho la sfera di cristallo e non posso dire se senza Nkoulou sarebbe finita diversamente. 

Quello che scatta nella testa dei ragazzi non si può controllare totalmente, io però credo che domani potremmo essere più sciolti e tranquilli rispetto all’andata. In fase difensiva all’andata abbiamo fatto degli errori, domani credo che potremmo fare meglio. Quando si fanno le valutazioni ricordati che bisogna anche considerare chi abbiamo di fronte, all’andata voi stessi (riferito ai giornalisti, ndr) mi avete fatto varie domande e consideravate il Wolverhampton favorito rispetto a noi.

Questi ragazzi in sette mesi hanno fatto tanto, hanno fatto qualcosa di speciale. A volte ci scordiamo le cose, quando si fanno delle valutazioni bisogna essere obiettivi su tutti, ricordare anche che il Wolverhampton ha già sulle gambe tre partite di campionato e quindi è più avanti di noi nella preparazione. 

Meitè? Nei dieci minuti con il Sassuolo ha dato le risposte che volevo. I giocatori sono uomini, può capitare di sbagliare, l’importante è che si sbagli in buona fede, che si entri in campo con la testa giusta. Anche Platini ha giocato male delle partite, può capitare. 

Punti deboli del Wolverhampton? Non li dico, ma abbiamo studiamo tutto, così come hanno fatto loro. Sarà il campo a dire se saremo riusciti a trarne dei vantaggi.

Il Wolverhampton non perde in casa da gennaio? A volte le statistiche cambiano, non faccio proclami prima, ma faremo di tutto per provare a interrompere questa striscia”.