Terremoto: forte scossa avvertita nel Centro Italia

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita pochi minuti fa nel Centro Italia: non sono chiari epicentro ed entità, segnalazioni da Perugia e Ancona.

Un terremoto di magnitudo 4.1 è avvenuto nella zona a 4 km ad est di Norcia. Lo segnala l’Ingv sul proprio sito. L’ipocentro ad una profondità di 8 km. La prima stima parlava di un terremoto di magnitudo tra 2.9 e 3.4  avvertito nella zona di Perugia. In realtà, la scossa di terremoto è stata avvertita nitidamente fino a Teramo e Ancona. Decine le segnalazioni da Perugia e provincia. Nel giro di pochi minuti su Earthquake Network ci sono state 203 segnalazioni in un raggio di 99km.

Leggi anche –> L’Italia Centrale continua a tremare, terremoto a Cittareale nel reatino

Scossa di terremoto nel Centro Italia: cosa sta accadendo

Poco dopo la prima scossa, stando sempre a Ingv, c’è stata una seconda scossa di assestamento di magnitudo 3.2. Non si hanno al momento segnalazioni di danni. Le due scosse rispettivamente alle 2.02 e alle 2.04. Da Ancona qualcuno scrive: “Raga come state a Perugia e Norcia? Il terremoto è stato forte fino ad Ancona, mi ha svegliata e sono terrorizzata”. La scossa è stata avvertita distintamente a Macerata ed è durata alcuni secondi. Qualcuno sottolinea: “Non ci sei mancato per niente”.

Qualcuno segnala che la scossa si è sentita fino a Pesaro, la parte nord delle Marche. Ci sono segnalazioni anche da Roma. Oltre a Umbria e Marche, colpite Abruzzo e Lazio. Il terremoto arriva pochi giorni dopo il terzo anniversario di quello disastroso del 24 agosto 2016 che mise in ginocchio il Centro Italia, provocando quasi 300 morti nella zona di Amatrice. Nella giornata di oggi, in serata, diverse scosse sono state avvertite sempre in provincia di Perugia, ma nella zona di Trevi. Anche in questo caso, molte le segnalazioni.