Terremoto: nuove scosse a Norcia dopo quella di sabato notte

Terremoto: trema ancora l’Italia Centrale, nuove scosse a Norcia dopo quella di sabato notte, lo registra l’Ingv, ecco dove e quando.

Ancora paura tra la popolazione umbra dopo la scossa di magnitudo 4.1 nella notte tra sabato 31 agosto e domenica 1 settembre. Alla scossa, ne sono seguite alcune di assestamento, percepite dalla popolazione. I sismografi dell’Ingv hanno poi registrato nel corso della giornata di ieri diverse altre scosse. In particolare, le scosse non hanno mai superato magnitudo 3, ma nella zona la paura resta.

Norcia: nuove scosse di terremoto, la situazione

Come ha spiegato ieri il professore Emanuele Tondi, direttore della scuola di Geologia dell’Università di Camerino, “la zona di faglia è ancora quella del Monte Vettore -Monte Bove, e si tratta di una ripresa della sequenza che non era per nulla terminata. Negli ultimi 3 mesi, del resto, si sono verificati numerosi terremoti, anche se molti non li abbiamo percepiti”. La prima scossa di ieri mattina è stata percepita alle 7.12 a 4 km da Norcia ed è stata di magnitudo 2.7, alle 7.58 sempre nella zona di Norcia, a 5 km dal centro umbro, una nuova scossa di magnitudo 2.8.

Successivamente, sempre in mattinata, alle 9.49 viene registrata a 3 km da Norcia una scossa di magnitudo 2.4, a cui segue alle 18.29 una scossa della medesima magnitudo. Sono poi molteplici le scosse che hanno avuto magnitudo inferiore a 2. Invece, sempre in Umbria, una nuova scossa ha avuto luogo nella notte. La scossa ha avuto magnitudo 2.2, l’epicentro a 7 km da Scheggia e Pascelupo. Si tratta di una zona totalmente diversa, più a Nord, tra le province di Perugia, Pesaro Urbino e Ancona. Non si registrano danni.