Blog delle Stelle, allerta sulle notizie: “Spesso non sono credibili” lo dice NewsGuard!

Blog delle Stelle, allerta sulle notizie da parte di NewsGuard: “Spesso non sono credibili”, il sito americano promuove il portale del Pd.

Sonora bocciatura del Blog delle Stelle, sito controllato dal Movimento 5 Stelle e decisivo nel veicolare notizie del mondo pentastellato. A criticare il portale d’informazione è NewsGuard, un’app Usa ma che da qualche mese è sbarcata anche in Italia. Questa, con una serie di redattori e collaboratori anche nel nostro Paese, mette a nudo le falle dell’informazione online. Le insidie del web, legate alle fake news, sono molte e stando a quanto scrive NewsGuard il portale pentastellato non contribuisce a rimuoverle.

Perché il Blog delle Stelle è bocciato da NewsGuard?

Il giorno dopo il voto sulla piattaforma Rousseau, che ha dato il via libera all’accordo Pd-M5S, qualche considerazione su questi dati va fatta. Secondo NewsGuard, il sito “spesso pubblica articoli a favore di una sola parte politica”. In tal modo, distorcerebbe “le informazioni per favorire il movimento”. La bocciatura riguarda vari aspetti ma uno di questi è molto interessante: il portale non gestirebbe “la differenza tra notizie e opinioni in maniera responsabile”. Il che vuol dire che sul Blog delle Stelle è difficile capire se quello che leggiamo è una notizia o un post di qualche blogger pentastellato. Altra bocciatura riguarda “gli autori dei contenuti del sito”, su cui spesso non sono fornite informazioni.

Sul fronte del Partito democratico, invece, NewsGuard promuove il sito Democratica, che rispetterebbe “gli standard fondamentali di credibilità e trasparenza”. Il portale del Pd – che si occupa di politica italiana e internazionale e non nasconde il suo posizionamento nel centro-sinistra – non sembra avere ‘difetti’ e quindi ottiene la spunta verde da parte dell’app Usa di valutazione dei siti, ma con un unico neo. Il sito, infatti, non indicherebbe “i nomi dei responsabili e tutti i possibili conflitti d’interesse”. Cosa accadrà a entrambi i portali di informazione ora che il governo Pd-M5S sta per nascere? Basterà questa ‘svolta’ perché il Blog delle Stelle venga finalmente promosso?