Muore a soli 41 anni il ghost writer di Michael Jackson, LaShawn Daniels

E’ morto a soli 41 anni LaShawn Daniels in un incidente stradale, era stato l’autore di Michael Jackson, Beyonce e tanti altri cantanti

Ci ha lasciati improvvisamente, in seguito ad un terribile incidente stradale, iuno dei più famosi songwriter al mondo. Stiamo parlando di LaShawn Daniels, una carriera ricca di successi, tra cui un Grammy Awards, riconoscimento più ambito dai cantanti del mondo. Daniels durante la sua carriera, ha prestato la sua penna per cantanti di fama internazionale. Ha scritto per Michael Jackson, Whitney Houston, Beyonce, Jennifer Lopez e tanti altri.

Proprio con l’attuale moglie del rapper Jay-Z, quando ancora era in gruppo con le Destiny Child’s, LaShawn era riuscito ad aggiudicarsi una statuetta ai Grammy Awards del 2001. La fortunata canzone fu “Say My Name”, premiata come miglior canzone R’n’B del 2001.

LaShawn Daniels, il terribile annuncio arriva dalla moglie

Ad annunciare la sua morte ci ha pensato sua moglie, April Daniels. La moglie ha condiviso la notizia con un lungo messaggio sui social media. Nel post April afferma: “È con profondo dolore e profonda tristezza che annunciamo la morte del nostro amato marito, padre, famigliare e amico, LaShawn Daniels, vittima di un fatale incidente d’auto nella Carolina del Sud. Produttore e cantautore vincitore del premio Grammy, Daniels era un uomo di straordinaria fede e un pilastro della nostra famiglia“.

Nel mondo della musica, LaShawn era conosciuto con il nome di Big Shiz. Nativo del New Jersey era riuscito a costruirsi una carriera ricca di successi, grazie alla sua abilità nella scrittura. Negli anni ’90 con la collaborazione del produttore Rodney “Darkchild” Jenkins, era riuscito a scrivere i più grandi successi dell’epoca.

Una carriera ricca di successi

Quella di Daniels, come detto, è stata una carriera ricca di successi. Tra le sue canzoni più famose ricordiamo: “You Rock My World” di Michael Jackson, “It’s Not Right (But It’s Okay)” di Whitney Houston, “Telephone” di Beyoncé con Lady Gaga e “The Boy Is Mine” per Monica e Brandy. Oltre al Grammy per “Say My Name”, era stato candidato per la statuina, anche per il singolo di Tamara Braxton, “Love and War“.

Da sempre amante della musica Gospel, nel 2018 aveva rilasciato il suo primo progetto solista intitolato “The Big Shiz Project“. Lui e la moglie, erano genitori di tre figli. Insieme erano apparsi in un reality show, insieme all’amica Tamara Braxton.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo dello Spettacolo, CLICCA QUI !