Diana, la piccola in cerca di un donatore di midollo non ce l’ha fatta

Diana la piccola malata di aplasia midollare in cerca di donatore, non ce l’ha fatta

Diana non ce l’ha fatta. La piccola urgentemente in cerca di un trapianto di midollo osseo ha perso la vita stanotte. La bimba era affetta da una grave malattia ematologica, un’aplasia midollare ed era in cura all’Ospedale Bambin Gesù di Roma. Si è cercato il possibile affinché un donatore fosse compatibile per provare a salvarla come fu fatto per il piccolo bambino inglese per cui si cercarono donatori in tutto il mondo. Questa volta l’umanità non ce l’ha fatta ed un piccolissimo angelo è volato via. Il papà, Michele Bisceglia, ha lanciato più appelli online affinché si trovasse il donatore della piccola Diana, tant’è che il 6 luglio è stato organizzato un punto di raccolta  di tamponi per trovare il donatore idoneo che però, non è arrivato.

LEGGI ANCHE: DOPO IL TRAPIANTO DI FACCIA, L’INCONTRO CON LA MOGLIE DEL DONATORE – VIDEO

Il messaggio di un amico di famiglia per la piccola Diana

I messaggi di solidarietà hanno tempestivamente invaso i social, in particolare però tra la pioggia di belle parole c’è stato un lungo messaggio pubblicato da un amico della famiglia della piccola Diana. “Da qualche minuto ci è arrivata una notizia che ci ha spezzato il cuore e ci ha tolto il fiato; la piccola Diana è volata in cielo. Diana è una bambina speciale, con una famiglia speciale e con una forza speciale, che in questa sua vita speciale ha dovuto combattere contro una malattia anch’essa speciale”.

Scrive sul suo profilo Facebook Gaspare D’Esposito: “Apparentemente sembra che quest’ultima abbia vinto oggi, portandola via, ma non è così; ne parlo al presente perché ciò che lei è stata per questo mondo resterà indelebile nella memoria di chi l’ha conosciuta ed amata. Da Risorta, ci accompagnerà dall’alto e sopratutto continuerà ad amare gli stupendi genitori che Dio gli ha donato, Michele Bisceglia e Rossella Prezioso. Riposa in pace dolce angelo e veglia sul mondo che ha bisogno del tuo amore speciale!”.